Cancellata l'’Asma dalla Tabella delle Invalidità’ Civili

Attenzione: apre in una nuova finestra. Stampa

Il decreto n. 507, di fatto, cancella l’Asma  dalla tabella indicativa delle percentuali di invalidita’.

Nello schema di Decreto Ministeriale n. 507, concernente l’approvazione delle nuove tabelle indicative delle percentuali di invalidità per le menomazioni e malattie invalidanti, viene prevista solamente una voce, riferita all’ “asma lieve”, assegnando una percentuale di invalidità che va da un minimo del 10% ad un massimo del 20% trascurando completamente tutti i successivi gradi di gravità dell’ASMA che possono determinare anche il 100% di invalidità.

FEDERASMA interviene con Lettera al Ministro Balduzzi